Cookies erleichtern die Bereitstellung unserer Dienste. Mit der Nutzung unserer Dienste erklären Sie sich damit einverstanden, dass wir Cookies verwenden.  Informationen zu Cookies   

                                                             

Le Erbe Spontanee nei nostri prati e il loro utilizzo in cucina.

“Una comunità didattica per la biodiversità“ è un progetto promosso ed organizzato da tre associazioni Trentine con sede in Valle di Cembra: Biodiversità rurale di Capriana, Valbiocembra e Terre erte. All’interno di questa rassegna si organizzano eventi durante tutto l’arco dell’anno sulla tematica della biodiversità del nostro ambiente e sull’alimentazione. Sabato 10 giugno si è trattato di erbe spontanee e risorse naturali di cui far tesoro nella nostra cucina.


La frazione Piscine nel comune di Sover in Trentino sorge a 878 metri sul livello del mare immersa in una valle dai versanti ripidi e ben esposti al sole, la Val di Cembra, con i suoi terreni “erti” - ripidi - e circondata da vigneti eroici e fitti boschi.

A Piscine si trova la Pensione Turismo Rurale di Maria. Maria era la nonna di Renata Bazzanella. Renata gestisce con passione l’impresa di famiglia ed accoglie calorosamente chiunque abbia voglia di fermarsi anche solo per un istante per godersi di una pausa. Questo posto magico è stato anche il luogo di ritrovo per la giornata dedicata alle erbe spontanee dove l’esperta Emma Clauser ha accompagnato i partecipanti a fare una passeggiata nei prati di Piscine dove si faceva il riconoscimento e la raccolta delle piante spontanee commestibili.

Emma impara già in tenera età a raccogliere le erbe spontanee, i frutti di bosco e i funghi insieme alla mamma, il papà e il nonno, nei prati e nei boschi. È appassionata del mondo delle erbe spontanee, lotta da anni per un una cura sostenibile dell’ambiente e grazie ai tantissimi corsi di formazione - tra cui anche la laurea in viticoltura ed enologia – ha fatto tesoro di un bagaglio enorme di conoscenze del mondo naturale. Di questo hanno potuto gioire i partecipanti dell’iniziativa dedicata alle erbe spontanee tra i campi ed i prati di Piscine. Insieme ad Emma si ha scoperto tanti piccoli tesori che crescono sotto i nostri piedi senza che ce ne accorgiamo. Detto con le parole di Emma: “Fuori della porta di casa tua trovi sempre quello che ti serve, che ti da la natura gratuitamente, di cui devi veramente far tesoro.”

Raccolto il dono prezioso della natura il gruppo è tornato alla Pensione di Maria, dove Renata ha cucinato le erbe raccolte per creare dei bellissimi piatti. Durante il laboratorio di cucina sono stati preparati i crostini con ricotta e formaggio fresco alle erbe e un’insalata multicolore di bellissima presentazione con tanti fiori colorati. Il dessert incoronava il pranzo: una panna cotta ai fiori di sambuco.

 


Privacy .
Joomla Extensions powered by Joobi